corsi dermopigmentazione

Con il termine DERMOPIGMENTAZIONE si intende un trucco permanente e nello specifico una tecnica di cosmesi decorativa che utilizza appositi macchinari per applicare i pigmenti sotto la superficie della pelle, quindi PMU non è altro che l’acronimo di PERMANENT MAKE UP.

Normalmente viene impiegata per correggere inestetismi del viso e del corpo, infatti negli ultimi anni si sono diffuse diverse tecniche come la dermopigmentazione per sopraciglia, per labbra, correttiva e micropigmentazione, ma proviamo a capire peculiarità e differenze grazie all’esperienze pluriennale di Amiea e Italian Beauty Academy.

Durante i corsi verranno utilizzati i macchinari Aimea Linelle II Aimea Linelle Supreme 

AMIEA LINELLE II    amiea limelle supreme

 

Dermopigmentazione per sopraciglia

É una tecnica attraverso la quale si applicano dei pigmenti colorati nella cute. Questi pigmenti, rigorosamente sterili e atossici, creano un tatuaggio semi permanente che garantisce risultati a lungo termine grazie all’ausilio di una macchinetta simile ad una penna chiamata dermopigmentatore.

Dermopigmentazione labbra

É uno dei trattamenti di bellezza più diffusi che prevede la realizzazione di un tatuaggio labbra volto a eliminare alcuni difetti. È un intervento poco invasivo in quanto il macchinario utilizzato è una penna che arriva a toccare gli strati superficiali della pelle dove vengono inseriti dei micropigmenti colorati bioriassorbibili e ipoallergenici. Sono loro che ci consentono di disegnare a nostro piacimento la nostra pelle. Nonostante si parli di tatuaggio non è un disegno permanente, infatti con le giuste accortezze può arrivare a durare fino a 24 mesi, ma non oltre.

Dermopigmentazione correttiva

La dermopigmentazione correttiva nasce proprio per correggere difetti fisici, infatti viene utilizzata sempre più spesso per migliorare l’aspetto di cicatrici, per rendere meno visibile la vitiligine, nella tricopigmentazione e nella dermopigmentazione ricostruttiva dell’areola. In linea generale sono trattamenti che migliorano sensibilmente l’estetica del paziente e che sono capaci di conferire maggiore sicurezza a livello psicologico.

Micropigmentazione

La micropigmentazione è una tecnica che prevede l’introduzione di pigmenti specifici nel derma superficiale tramite l’utilizzo di macchinari che montano aghi, tuttavia non si può parlare di un vero e proprio tatuaggio perché vengono utilizzati dei pigmenti  specificatamente studiati per evitare una migrazione di colore o un’espansione dello stesso. Solitamente un trattamento di micropigmentazione si svolge in due sessioni, nella prima si definiscono forma e colore con il cliente, mentre nella seconda si procede alla seduta in cui sarà poi reso visibile il risultato finale.